Corso di formazione per la promozione della mobilità ciclabile nelle province di Lodi, Cremona e Sondrio

FLA – Fondazione Lombardia per l’Ambiente e Regione Lombardia organizzano l’ultimo corso di formazione per promuovere la mobilità ciclistica rivolti ad amministratori e funzionari degli enti pubblici delle province di Lodi, Cremona e Sondrio. Il corso si sviluppa in tre workshop teorici (che avranno luogo online) e un tour guidato in bicicletta che si svolgerà nel capologuo di ciascuna delle province interessate.

Gli incontri si terranno nei seguenti giorni:

  • 20 ottobre 9:30-12:30 1° workshop teorico
  • 22 ottobre 9:30-12:30 2° workshop teorico
  • 2 Novembre 10:00-12:30 3° workshop teorico

Uscite in bici:

  • 27 ottobre 10:00-12:30 Lodi
  • 29 ottobre 10:00-12:30 Cremona
  • 05 novembre 10:00-12:30 Sondrio

Il corso è gratuito

Il modulo d’iscrizione è disponibile al seguente link: https://forms.gle/XPffAK6EYf8nnZKL7.

A tutti gli iscritti verrà successivamente inviato il link per collegarsi alla piattaforma.

Saranno riconosciuti crediti formativi presso gli Ordini degli Ingegneri e gli Ordini degli Architetti delle province di Cremona, Lodi e Sondrio previa frequenza accertata ai due incontri webinar relativi alla parte teorica e ad almeno uno degli incontri di pratica. Sarà altresì possibile rilasciare l’attestato di partecipazione a coloro che parteciperanno alle 2 sessioni teoriche e a una di quelle pratiche.

Per informazioni: prepair.fla@gmail.com

Programma dei Workshop teorici

Scarica qui il programma

20 ottobre 2020 h 9.30 – 12.30

  • Saluti e breve illustrazione del progetto Life PrepAir a cura di Fondazione Lombardia per l’Ambiente (FLA)
  • Introduzione a cura dell’Assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile della Regione Lombardia, Claudia Maria Terzi
  • Il Programma Operativo Regionale – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2014 – 2020. Attuazione dell’Azione IV.4.e.1.1 Sviluppo delle Infrastrutture necessarie all’utilizzo del mezzo a basso impatto ambientale – Misura Mobilità Ciclistica, Ing. Lidia Andreoli di Regione Lombardia
  •  Incentivare la ciclabilità urbana: diamo strada alle persone, Arch. Matteo Dondè
    Pensare a infrastrutture ciclabili e ridisegnare le strade per ridurre le velocità degli autoveicoli: continuità dei percorsi, ingresso Zone 30 e residenziali con riduzione dell’incidentalità.
    L’intervento si rivolge particolarmente agli amministratori pubblici.
  • Progettare le connessioni ciclabili: non solo cicloturismo, Arch. Valerio Montieri
    Reti ed itinerari ciclabili. Recuperare, riqualificare e mettere in rete tracciati e sedimi esistenti. Esempi progettuali e realizzazioni recenti.
  • Cambiare le abitudini dei cittadini: il ruolo della comunicazione, Dr. Paolo Pinzuti
    Trasformare l’Italia in un Paese ciclabile passa anche dalla comunicazione. Come trasmettere ai cittadini i benefici del cambiamento.
  • Domande e discussione

22 ottobre 2020 h 9.30 – 12.30

  • La normativa e l’esigenza di mobilità ciclistica, Ing. Enrico Chiarini
    Una visione della mobilità come sistema integrato e complesso in cui la componente ciclistica assume un ruolo determinante.
  • Intermodalità e Ciclologista urbana delle merci, Arch. Giorgio Ceccarelli
    Panoramica delle combinazioni adottate nei paesi e nelle città a ciclabilità più o meno evoluta: mezzi pubblici, velostazioni, bike sharing. Potenzialità della logistica in bici: panoramica di sviluppo internazionale e nazionale.
  • E-Bike: tipi, caratteristiche, manutenzione, stili di guida, costi, norme di sicurezza, vantaggi e problemi, Arch. Giorgio Ceccarelli
    Le norme che le definiscono. Un nuovo mercato del trasporto urbano e del turismo; nuovi territori, nuove possibilità.
  • Domande e discussione  

 

5 novembre prov. di Sondrio h 10.00 – 12.30

  • Presentazione dei Progetti POR – FESR 2014 – 2020 dei Comuni di  Sondrio
  • Uscita virtuale in bicicletta
    Il relatore presenterà un video registrato lungo alcuni percorsi individuati in ognuno dei capoluoghi interessati, per approfondire e rivalutare le linee di intervento proposte durante le precedenti lezioni teoriche, al fine di stimolare un approccio analitico e propositivo in un contesto lavorativo, discutendo con i partecipanti al webinar gli aspetti più significativi e rispondendo alle domande che verranno poste.