Giovedì 7 Maggio – Webinar sulla gestione e tracciabilità dei flussi di biomassa legnosa

Giovedì 7 Maggio Fondazione Lombardia Ambiente in collaborazione con il Dipartimento TESAF dell’Università di Padova organizza, nell’ambito del porgetto LIFE Prepair, il webinar gratuito “Gestione e tracciabilita’ dei flussi di biomassa legnosa” rivolto ai portatori di interesse e operatori del settore,  ai tecnici e ai funzionari pubblici. Il webinar inizierà alle 14:30 e finirà alle 17: su piattaforma Zoom.

L’uso di energia da fonti rinnovabili costituisce una delle linee d’azione per la riduzione del consumo di combustibili di origine fossile e delle emissioni di gas serra associate, quale mezzo di contrasto alla crisi climatica in atto. In tale quadro e con riferimento al contesto italiano, le biomasse solide -e in particolare le biomasse legnose- costituiscono una componente di primo piano, rappresentando già la prima fonte rinnovabile italiana di energia termica.

L’impiego delle biomasse legnose, in particolare di origine forestale, si pone pertanto in piena coerenza con le politiche di de-carbonizzazione in essere, nell’ambito degli impegni internazionali ed europei di riduzione delle emissioni di gas serra, per il raggiungimento di un’economia a basse emissioni di carbonio entro il 2030. Ciò è anche in coerenza con la logica di promozione di nuovi impieghi di materie prime rinnovabili nell’ambito della Strategia Europea e della Strategia Nazionale per la bio-economia. La mobilizzazione delle risorse legnose, in ossequio a un approccio a cascata, costituisce anche un possibile strumento per lo sviluppo socioeconomico delle aree interne e montane, nonché per la promozione di una gestione attiva e responsabile delle risorse forestali.

A fronte di simili opportunità e potenzialità, tuttavia è innegabile esistano anche possibili elementi di rischio, in particolare legati all’origine, alla qualità e all’uso corretto delle biomasse legnose. Nonostante l’espansione forestale pressoché continua vissuta dal nostro Paese negli ultimi settant’anni, i prelievi legnosi interni si sono progressivamente ridotti, così che, tanto per il legno da opera quanto per le biomasse a uso energetico, si riscontra una significativa dipendenza dalle importazioni, anche da paesi nei quali possano essere presenti pratiche di gestione delle risorse non del tutto sostenibili o manifestamente irregolari. A ciò si accompagnano considerazioni relative alla qualità delle biomasse (legna da ardere, cippato e pellet), associate alle caratteristiche delle materie prime e dei processi di produzione, con -infine- ripercussioni sulle prestazioni energetiche e sulla natura e qualità delle emissioni e dei residui di combustione.

Tenendo conto di questo quadro articolato di componenti e fattori in gioco, il seminario, mira a fornire elementi conoscitivi finalizzati a consentire una maggiore familiarità con il mondo delle biomasse legnose a fini energetici, mettendo in luce le potenzialità e le possibili criticità associate all’uso delle stesse, nonché evidenziando gli strumenti, le buone pratiche e le iniziative in essere per assicurare un uso corretto delle biomasse legnose e promuovere conseguentemente comportamenti con impatti positivi sulle risorse naturali, la qualità dell’aria/ambiente e il benessere delle comunità.

I Video e le presentazioni del webinar sono disponibili qui.

 

PROGRAMMA

Il seminario si terrà dalle 14.30 alle 17.00

Il programma si articolerà  in quattro parti principali (sotto-moduli):

MOD 1: Introduzione al progetto Prepair

MOD 2: Descrizione di un quadro aggiornato relativo ai flussi di offerta e ai consumi di biomasse legnose a fini energetici nell’intero Bacino Padano;

MOD 3: Introduzione a strumenti per la verifica dell’origine delle biomasse legnose,

  • Il Regolamento (EU) 995/2010, per la verifica della legalità d’origine del materiale-
  • la-certificazione forestale e di catena di custodia per garantire la tracciabilità del materiale;

MOD4 : Elementi innovativi per la gestione della biomasse forestali (il software Heureka e il protocollo di tracciabilità Proforbiomed)

MOD5 – Casi studio

“Il Caso Studio di ProforBiomed”

“L’esperienza del progetto  LIFE GreenChainSAW4Life”

 

Docenti

Domenico Vito – FLA, Fondazione Lombardia Ambiente

Mauro Masiero  e Nicola Andrighetto – FLA e Dipartimento Tesaf dell’Università di Padova

Lucio Varia – Walden s.r.l.s.