Al via la seconda edizione della formazione dedicata alla sostenibilità ambientale nelle costruzioni

Sono i corsi formativi PREPAIR erogati in modalità e-learning per promuovere la diffusione del Green Public Procurement: questo corso, affronta l’integrazione dei CAM (Criteri Ambientali Minimi) negli appalti pubblici in edilizia.

Il corso è rivolto ai tecnici della pubblica amministrazione e liberi professionisti del territorio del bacino del Po*; la partecipazione al corso darà diritto al rilascio di 4 CFP per gli architetti e di 4 CFP per i geometri.
Dopo la prima edizione cui hanno partecipato oltre 160 tra funzionari pubblici e liberi professionisti, il prossimo 1 ottobre prenderà il via la seconda edizione del corso che fornisce indicazioni operative relative all’adozione dei Criteri Ambientali Minimi alla luce della normativa vigente, offre strumenti per la loro corretta applicazione e accompagna le pubbliche amministrazioni ad ottemperare all’obbligo introdotto con l’art.34 del Codice degli appalti.
Il corso è strutturato in tre sezioni: la prima introduce alle disposizioni normative per gli acquisti verdi del codice degli appalti; la seconda fornisce indicazioni operative per spiegare al meglio l’ambito di applicazione del CAM Edilizia e la terza sezione spiega i sistemi di verifica, quali le certificazioni ambientali.

Il corso, gratuito, è realizzato nell’ambito delle azioni del progetto Life PREPAIR che vede i territori del Bacino padano collaborare per la qualità dell’aria.
Le attività dedicate al Green Public Procurement prevedono la realizzazione di altri strumenti ed iniziative formative che riguarderanno: servizi energetici negli edifici, illuminazione pubblica , Trasporti e Apparecchi elettrici ed elettronici.

Per la partecipazione registrati qui.

*possono iscriversi al corso i tecnici PA e professionisti residenti in uno dei territori dei partner di progetto: Piemonte, Val d’Aosta, Lombardia, Emilia Romagna, Provincia di Trento, Veneto, Friuli Venezia Giulia.