“Le Scienze” parla di Qualità dell’Aria nel bacino Padano (e di Prepair)

“La più inquinata d’Europa” questo il titolo del lungo articolo di Cristina Da Rold che parla di qualità dell’aria nel bacino Padano pubblicato sul numero di settembre di “Le Scienze”, prestigiosa rivista di divulgazione scientifica, edizione italiana di Scientific American.

Il titolo non è certo rassicurante, ma l’articolo, oltre a descrivere nel dettaglio una situazione di criticità, racconta l’impegno di tanti per migliorare le cose: “La Pianura Padana è maglia nera a livello europeo per l’inquinamento dell’aria, ma enti locali, cittadini e comunità scientifica stanno cercando di mitigare il problema”.

Il progetto Prepair viene raccontato nel dettaglio, come una delle principali iniziative che le istituzioni del Bacino del Po hanno messo in campo per affrontare insieme un problema comune. L’articolo comprende cinque interventi di altrettanti partner del progetto: Arpa Lombardia, Comune di Milano, ARPAE Emilia-Romagna, ARPA Veneto e ARPA Piemonte, che trattano le misure messe in atto in questi anni nei propri territori di riferimento.

In un riquardo vengono raccontati due innovative esperienze di citizen science: Aria Pesa a Bologna e NO2? No grazie! a Milano , iniziative che prevedono la collaborazione tra scienziati e cittadini per mappare la qualità dell’aria strada per strada, fornendo dati e al contempo contribuendo a sensibilizzare cittadini e istituzioni.

L’articolo conclude ribadendo che nonostante i passi avanti il percorso per risolvere il problema della qualità dell’aria non è concluso, ma “i mattoni per lastricare questa strada sono pronti e […] tutte le parti coinvolte, dalle regioni alle università, dalle agenzie regionali per l’ambiente fino ai piccoli comuni e ai cittadini stessi, si rendono conto di quanto sia fondamentale agire in fretta.”

Scarica l’articolo.

Link all’articolo su “Le Scienze” online (a pagamento).